Ciao... noi andiamo verso nord!

Pi o meno con queste parole siamo partiti alla volta di CapoNord. Non che fossimo realmente convinti di arrivarci: ci siamo sempre detti cominciamo ad andare poi, se dovesse risultare troppo lungo e faticoso, torniamo indietro... NON SIA MAI. Non so voi, ma il bello dell'andare via in moto e che una volta inserita la prima si gi in vacanza.

Nel pomeriggio del terzo giorno raggiungiamo la cima della Danimarca. Un vento laterale ci ha accompagnati per diverse centinaia di chilometri costringendoci a viaggiare inclinati. Fortunatamente siamo riusciti a trovare posto sul traghetto che ci avrebbe portati direttamente in Norvegia. Dopo 4 ore di navigazione (alle 1 del mattino) sbarchiamo in Scandinavia. Data l'ora decidiamo di portarci verso l'interno e trovare un posto tranquillo per piazzare la tenda.

Tutta la Norvegia caratterizzata da un intenso variare di paesaggi e tempo. Al contrario di quanto si possa credere la temperatura non molto bassa: si va dai 15-20 gradi a sud, fino allo 0-5 del nord con poche variazioni tra il giorno e la notte. Quando trovavamo momenti particolarmente soleggiati ne approfittavamo per asciugare i nostri bagagli che sono stati praticamente in ammollo per 10 giorni.

L'acqua certamente l'elemento caratterizzante della Norvegia: da sotto, da sopra, dal cielo... ovunque acqua. Di tanto in tanto ci fermavamo per fotografare questi spettacoli naturali (e per riposare un po' il fondoschiena...). Il paesaggio sempre caratterizzato da un verde "umido" di fondo che accompagna per centinaia di chilomenti. Spesso per le giornate uggiose rovinavano lo spettacolo ma in fin dei conti eravano in Norvegia e sapevamo a cosa andavamo in contro...

NEXT>>